Pio
 
 
 

R
A
J
N
A











Le"Biblioteche" in rete

Spolia
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Le "paginette" autografe contenenti l’intiero ciclo di lezioni tenute in occasione del primo corso milanese di Pio Rajna (1873 -1874) "La Materia e la Forma della Divina Commedia", epigrafe apposta sul secondo dei 18 fascicoli, di complessive 221 carte (221 scritte più 3 bianche), conservate in Marucelliana con la segnatura Carte Rajna XI C. 7., costituiscono un importante implemento della bibliografia di Rajna esordiente all'Accademia Scientifico-letteraria, e un ulteriore documento delle tendenze storico-culturali che si intersecavano sul nascere della "Filologia" in Italia, quale disciplina a sé. Effettivo argomento del corso sono I mondi ultraterreni nelle letterature classiche e nelle medievali o come scrive Rajna altrove Le leggende dei viaggi oltremondani (in servigio della Divina Commedia"). 

Dall'INTRODUZIONE DI 
CLAUDIA DI FONZO


1) Quelle paginette in Marucelliana
2) La Materia e la Forma
3)Il Diavolo tra' piedi
dal carteggio inedito
Rajna-D'Ancona
Prospetto delle lezioni
Lezione1
Bibliografia all'Introduzione
Bibliografia alle Lezioni
 
Pio Rajna, La Materia e la Forma della «Divina Commedia».
I mondi oltraterreni nelle letterature classiche e nelle medievali. Introduzione, edizione, commento a cura di Claudia Di Fonzo . Premessa di Francesco Mazzoni , Firenze, Le Lettere, 1998 («Quaderni degli studi danteschi» 12).

Nell'Introduzione genesi e sviluppo delle lezioni e quindici lettere estratte dai carteggi ancora inediti di Rajna e di D'Ancona  per seguire le emozioni del giovane Rajna, a partire dal suggerimento dell'Ascoli fino alla conferenza del D'Ancona su i Precursori di Dante.


home

Giornale Storico della Letteratura Italiana